Oggi parleremo di una triste verità, parleremo del sesso migliore della tua vita che – ahimè – il più delle volte troverai con il partner più sbagliato.

Il sesso è una parte essenziale di una relazione che funziona, vero, ma a volte, quando troviamo il partner sessuale perfetto, siamo così accecate dal piacere e dagli ormoni in subbuglio che finiamo per chiamare amore un rapporto che dovrebbe fermarsi all’essere amici di letto.

IL SESSO MIGLIORE DELLA MIA VITA

Ho detto questa frase solamente due volte, o meglio solamente riferendomi a due ragazzi: il primo è stata la cotta che mi ha cambiato la vita, il secondo un brasiliano che mi ha ravveduta sulla qualità del sesso occasionale trovato su Tinder.

Trovare il giusto partner sessuale è difficile e, purtroppo, la scienza conferma che molte persone – principalmente donne – non riescono a trovarlo nel corso della vita concludendo la loro esistenza con la totale mancanza di orgasmi.

Non c’è presagio peggiore o verità più triste, eppure vi basterà parlare apertamente di sesso con le vostre amiche per scoprire che molte di loro non hanno MAI provato un orgasmo – o almeno non grazie ad un uomo grazie ad un rapporto penetrativo.

IL SESSO VA BENE SE CON LUI VA MALE

A quanto pare le chance di avere una vita sessuale totalmente appagante aumentano vertiginosamente quando la relazione è una montagna russa continua.

Punzecchiarsi, bisticciare e poi far pace.

Litigare in modo furibondo e finire avvinghiati tra le coperte.

Nelle relazioni che si basano sull’amore romantico e il completo rispetto l’uno dell’altra è più difficile perdere le inibizioni e il controllo per lanciarsi in acrobazie sessuali. Le cose peggiorano ulteriormente con l’arrivo dei figli o tanti anni di relazione.

IL BUON SESSO E LA VITA DI TUTTI I GIORNI

Gli studiosi dicono che la routine uccide la vivacità della vita di coppia. Io mi spingerei a dire che sono i fardelli che le imposizioni sociali portano con sé a rovinare l’intesa sessuale di tante coppie. È tutto un correre di qua e di là, un continuo rincorrere obiettivi che non siamo neanche sicuri di voler raggiungere, un salto ad ostacoli perenne da cui proviamo ad evadere in ogni modo possibile.

E un pò si finirebbe per sfociare sul tema della monogamia e sulla reale necessità di essere monogami.