Proverò a dirti come si fa a riprendersi dopo una rottura perché per quanto male possa fare tutte possiamo riprenderci dopo la fine di una relazione.

Ciò che fa male è la consapevolezza sempre più radicata nelle viscere della coscienza di essere stata solo una della tante.

Prendere coscienza di ciò comporta un grande atto di coraggio, uno spiccato desiderio di mettersi in discussone, accettare do essere stata una delle non LA.

Fa male.
Più della rottura.
Più dello schifo che segue ogni rottura.

Ti fa sentire fragile e vulnerabile e ti fa pensare che non ne sia valsa la pena, sbagli.
NE VALE SEMPRE LA PENA perché ogni esperienza che viviamo nel presente è un rimpianto in meno da avere in futuro, non importa l’esito.

Potrebbe interessarti: Riprendersi dopo una rottura essere amica del tuo ex ecco perché non può funzionare!

Ecco perché riprendersi dopo una rottura è così doloroso ed ecco perché dobbiamo farlo il più velocemente possibile ed ecco perché scendo in campo con 5 consigli +1 per archiviare i cuori infranti.

Riprendersi dopo una rottura: defollow(a) il tuo ex da ogni social e soprattutto smetti di stalkerarlo

Non importa che lo fai dal tuo account o dagli account delle tue amiche o dal fake account appena aperto per l’occasione. Il perché è così semplice da risultare quasi banale: OCCHIO NON VEDE E CUORE NON DUOLE.

Riprendersi dopo una rottura: non provare a mandargli messaggi subliminali o frecciatine varie

Non solo lui si indispettisce ma gli dai anche ragione di sentirsi “stoca**o”. Risultato? Lui continuerà a non cagarti di striscio e tu mandi la tua dignità a farsi benedire e ti fissi su ogni stronzata che lui dice, pubblica, fa.

Riprendersi dopo una rottura: parla della rottura fino allo sfinimento

Parlane fino ad avere la nausea dell’argomento. Sfogati, urla, insultalo e tira fuori tutto. Non sei la prima né l’ultima in questa situazione e nessuno si scandalizzerà! Inoltre, sapere che anche gli altri si sentono o si sono sentiti come te ti farà stare meglio.

Riprendersi dopo una rottura: Esci! Esci! Esci!

Chiuderti a casa a piangere non ti aiuterà a star meglio ma solo a deprimerti più velocemente. Chiama un’amica ed esci. Se proprio vuoi piangere meglio farlo davanti a un bicchiere di vino piuttosto che da sola sotto le coperte (e ‘sti cazzi della gente che ti guarda, chi li conosce).

Riprendersi dopo una rottura: AMA TE STESSA!

Dedica del tempo a te stessa. Leggi, balla, esci, mangia, cucina, nuota, rilassati, stai da sola, parti per un viaggio. Fai qualsiasi cosa che ti faccia star bene e mentre lo fai ripetiti fino allo sfinimento quanto sei figa, intelligente, sveglia, interessante. Ripetiti quanto vali fino allo sfinimento.

Ed ecco che… coso… si lui… come si chiama… il tuo ex, quello li, sarà magicamente fuori dalla tua testa.

Non sarà un processo facile e veloce ma come si dice… ROME WASN’T BUILT IN A DAY.

 

Ricordati di seguirci su Instagram & Facebook: