Questa é stata la frase che mi ha penetrato il petto come una freccia in una notte di primavera Torinese sei anni fa.

Una notte di quelle in cui hai il coraggio di riuscire ad aprire gli occhi e iniziare a dare uno sguardo verso il mondo esterno per capire se c’é altro. Così lessi queste parole e le paure che avevo avuto fino a quel giorno si fecero piccole piccole. L’avevo fatto: il  primo passo verso l’amore per me stessa.

Ho dato valore al mio diritto di essere felice e ho pensato, anche solo per un momento, di poterci riuscire.

La felicità l’avevo sempre collegata alla realizzazione dei propri sogni, il problema é che, influenzata dalla società, dai canoni e dalle persone attorno a me, io i miei sogni non riuscivo a decifrarli: erano ingarbugliati, confusi, annodati, impolverati.

Mi chiamo Nina ho 31 anni e nel 2014 ho fatto un biglietto di sola andata per l’Australia.

Sono una delle tante anime in viaggio, di quelle che hanno lottato per trovare se stesse, di quelle che hanno camminato a piedi scalzi, raccolto zucchine nei campi, servito ai tavoli, assistito persone dietro ad una scrivania, iniziato progetti, ricominciato mille volte. Sono una di quelle anime che ha cambiato più di 56 letti, vissuto con 100 persone diverse, cambiato più di 20 lavori. Oggi la mia anima di donna rispecchia esattamente la mia essenza, la mia vita e i miei sogni.

Eccola la felicità: quel percorso lunghissimo verso se stesse.

Quella coerenza tra la realtà e l’immaginazione.

Quella voglia di sentirsi vive che supera qualsiasi paura, quel desiderio di non avere rimpianti che ci smuove e ci spinge ad agire con tutte le nostre energie.

COME SI FA A TROVARE SE STESSE?

“Come si fa a trovare se stesse? ” mi chiedono spesso le donne che incontro sul mio cammino o che mi seguono sui social media e sul blog. Ma soprattutto, “come si fa a trovare il coraggio di agire?”

La mia imprevedibile vita mi ha insegnato una cosa più intensamente di tutte le altre: sarai pronta ad accogliere il coraggio nella tua vita quando accetterai l’eventualità di un fallimento, di un errore, di una perdita.

Il coraggio si sposa con il rischio.

Non puoi dividerli, non puoi prevederli. Essi arrivano insieme. Tuonanti, assordanti e forti come un uragano che spazza via qualsiasi cosa trova sul suo percorso e, se tu sei pronta ad affrontare QUALSIASI COSA PUR DI ESSERE FELICE, quell’urgano ti travolgerà e ti catapulterà in un’altra dimensione, che a te ad oggi é assolutamente sconosciuta.

Ecco qual é il vero viaggio delle donne coraggiose: non é il viaggio di una donna che sale su un’aereo sapendo, anche solo a grandi linee, che cosa succederà, non é il viaggio di una donna che sa ciò che troverà, quando deciderà di chiudere la porta di casa alle sue spalle per aprirne una tra le migliaia che si troverà di fronte.

Il loro, é un viaggio di azzardi, di dubbi, di incertezze e di eventualità. É un viaggio interiore in cui l’anima lotta con le debolezze e tenta di schiacciarle forte, di zittirle, di annientarle, perché questo é l’unico modo per farcela, questo é l’unico modo per realizzare i propri sogni: RISCHIANDO.

Oggi, quasi sei anni dopo quel volo solo andata, io ho fatto e disfatto valigia e piani centinaia di volte. Ho fatto le scelte più irrazionali che potevo fare, ho trovato l’amore non salendo sull’aereo all’ultimo secondo, ho scoperto la mia passione esponendomi, aprendomi alla possibilità di venire giudicata e criticata, rinunciando a lavori prestigiosi. Ho disegnato i miei sogni futuri unendo i puntini delle coincidenze capitate in questo percorso, che passo per passo mi hanno portata qui: nella mia temporanea casetta, circondata di palme sulla Sunshine Coast Australiana, a pochi metri dall’oceano Pacifico che ammiro incredula quasi tutte le mattine, conscia che, accettare il rischio di perdere, mi ha portata ad diventare ciò che mai avrei creduto sarei potuta essere: una donna forte e felice.

Non importa quanto tempo passerete nuotando alla deriva, tuffatevi donne, perché la vita é un infinito oceano di possibilità.

Con affetto

Nina

Trovate Nina sul suo blog Happiness Takes Courage o sul suo profilo Instagram