Sta arrivando l’estate, le temperature sono in aumento, le giornate si fanno più lunghe e si torna a casa sempre più tardi, spendendo ore nelle piazze tra un brindisi e una canna.

Siamo circondati da amici, si fanno nuove conoscenze, gli ormoni sono in subbuglio e per qualche astruso motivo si finisce per tradire il proprio partner – e non lo diciamo noi, lo dicono le statistiche: estate significa tradimento!

L’estate sembra essere la stagione del tradimento, il momento dell’abbandono del porto sicuro e della partenza in avanscoperta di territori – o letti! – nuovi.

Sembra quasi che l’innalzamento delle temperature faccia ribollire il cervello a tal punto da perdere il senno e – sebbene ci piacerebbe dire che è una questione che riguarda solo quelli con il cromosoma Y – la verità è che uomini e donne tradiscono in ugual misura.

Con l’arrivo dell’estate ci dimentichiamo del rispetto per l’altro, dei tantissimi momenti trascorsi insieme a sostenersi e delle difficoltà superate, perché l’unione fa la forza.

Tutto d’un tratto vivere l’avventura di una notte è la priorità, collezionare partner occasionali si trasforma in uno sport olimpico in cui sfidare i propri amici.

Eppure, anche se durante quel viaggio tra amic* ci si atteggia in modo spavaldo mentre si parte all’attacco, siamo sicure che intimamente siamo tutti in subbuglio nel varcare quel fatidico limite del proibito.

Quando ci avviciniamo troppo alla persona appena conosciuta, a quel* collega o amic* di una vita, dovremmo ricordarci di ciò che stiamo perdendo e soprattutto di quanto male faremo all’altro – che prima o poi scoprirà tutto, fidati.

Quando si tradisce si è convinti che il nostro partner non lo scoprirà mai e che porteremo quel segreto nella tomba; come se l’altra persona fosse completamente deficiente e come se davvero fosse possibile fidarsi delle promesse di silenzio di un* che vuole solo portarci a letto.

Non sappiamo dire esattamente perché in estate si tradisce di più, forse è solo goliardia, forse spocchia, o forse semplice ingenuità o magari mero egoismo!, ma prima di lanciarci nel letto di qualcun altro dovremmo pensare a cosa perdiamo e alle reali motivazioni che ci stanno guidando nel compiere tale gesto balordo.

Se dovete tradire piuttosto lasciate il vostro partner! E poi via, corrette a dare la caccia alla vostra prossima preda! Ma smettetela di pensare che potete tutto solo perché siete in vacanza.

Postilla: al di là che sia una relazione coniugale o un tradimento, ricordate di fare sesso sicuro.
Così per dire: peggio di un tradimento c’è solo un tradimento con conseguente infezione alle vie urinarie… o, forse anche peggio: un figlio con un partner occasionale.

Potrebbe interessarti: Perché lui non ha mai i preservativi?

Con affetto,

LeDonneLoSanno.

Ci segui già su Instagram?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Scritto Da Donne Per Le Donne (@ledonnelosanno.it) in data: